Dieta degli agrumi: Come funziona?

4.2 (84%) 5 votes

La dieta degli agrumi piacerà sicuramente a chi segue le mode ed è curioso di provare nuovi metodi dimagranti. Ci sono moltissimi tipi di diete e ciascuno potrà trovare di certo qualcosa per sé. Il compito della dieta degli agrumi è quello di purificare l’organismo dalle tossine e di accelerare la perdita dei chili superflui. Mangiando tutti i giorni limoni, arance, lime, mandarini, pompelmi o altri agrumi, fornisci al tuo organismo preziose sostanze nutritive. Questa dieta è però sana come assicurano i suoi sostenitori? Leggi il nostro articolo per saperne di più.

Dieta degli agrumi – una dieta detox

limoneA detta di chi ha avuto occasione di provarla, la dieta degli agrumi garantisce salute e detox dell’organismo. Gli stessi interessati sostengono come la mancanza di perdita di peso sia da ricondurre alla presenza di accumuli di tossine. Il compito degli agrumi è quello di eliminare tutti gli “scarti” dall’organismo, permettendoci così di eliminare i chili di troppo.

Il principio stesso della dieta si basa sull’aumento del consumo degli agrumi. Fra quelli più consigliati ci sono i limoni, le arance, i mandarini e i pompelmi. Vi troviamo innanzitutto una dose consistente di vitamina C, ma anche vitamine del gruppo B, magnesio, calcio, potassio ed altri microelementi. Cosa molto importante, questi frutti contengono una bassissima percentuale di calorie.

La dieta degli agrumi è efficace?

Dieta degli agrumi come funzionaSe il tuo menù giornaliero annovera già degli agrumi, non avrai bisogno di questa dieta. Gli studi condotti mostrano come mangiando quotidianamente limoni, mandarini, arance, pompelmi e lime, possiamo dimagrire di diversi chili senza seguire una vera e propria dieta.

Questi frutti sono ricchi di enzimi in grado di accelerare la digestione e di conseguenza permettono di eliminare i chilogrammi in eccesso, senza il bisogno di modificare radicalmente la propria alimentazione. Basta solo integrarla, arricchendola con degli agrumi.

Dieta degli agrumi – regole

Per avere un riscontro degli aspetti positivi della dieta degli agrumi, basta seguire alcune regole pratiche:

  • Inizia la tua giornata bevendo a digiuno un bicchiere d’acqua tiepida con del succo di limone.
  • Evita l’uso di alcol per tutta la durata della dieta.
  • Nel corso della giornata mangia almeno cinque porzioni di agrumi.
  • Limita il consumo di caffè a una tazza al giorno.
  • Aggiungi ad uno dei pasti della buccia di limone.
  • Mangia più pesce, elimina invece pane bianco, patate, riso e eventuali prodotti altamente trasformati.

Come funziona la dieta degli agrumi?

Dieta limone e pompelmoGli agrumi contengono un acido in grado di stimolare la produzione dei succhi digestivi. Inoltre le sostanze nutritive presenti negli agrumi permettono di ridurre l’assorbimento di grassi e l’accumulo sotto forma di strati adiposi sottocutanei. Gli agrumi migliorano la digestione, garantendo un miglior benessere.

Alcuni agrumi contengono pectina – fibra alimentare che permette di controllare la fame. È un alleato del corpo nel processo di eliminazione delle tossine accumulate e dei grassi di deposito.

Al posto del caffè, al mattino è meglio bere a digiuno un bicchiere di acqua tiepida con succo di limone. Stimola allo stesso modo l’organismo e in più influisce positivamente sul metabolismo, fornendo un’ottima dose di vitamine a inizio giornata.

Vantaggi della dieta degli agrumi

Il vantaggio principale della dieta degli agrumi sta nell’efficacia – che a detta di molti – permette di dimagrire anche di 10 kg nel giro di un mese! Tuttavia, va ricordato che questa dieta limita in gran parte l’assunzione di determinati alimenti, pertanto si consiglia di seguirla per non più di una settimana.

Un altro vantaggio della dieta degli agrumi è la capacità di fornire all’intestino una solida dose di fibra, sia in forma solubile che insolubile. Entrambe contribuiscono all’eliminazione delle tossine e prevengono gonfiori, stitichezza e altri problemi digestivi.

Vantaggi della dieta degli agrumi

Terzo vantaggio – mangiando frutta, forniamo all’organismo enzimi molto preziosi che facilitano la decomposizione del tessuto adiposo sottocutaneo. Ecco perché dimagriamo. Inoltre, la dieta degli agrumi può fungere da stimolo per migliorare le tue abitudini alimentari. Cambiare il modo di mangiare è un modo semplice per poter dimagrire e controllare il peso in futuro.

L’ultimo vantaggio da prendere in considerazione è l’economicità. Gli agrumi costano poco, quindi la dieta non sarà troppo onerosa per il budget familiare.

Svantaggi della dieta degli agrumi

Il rovescio della medaglia prevede tutta una serie di svantaggi. Innanzitutto la dieta è da evitare in caso di allergia agli agrumi, questo è scontato. Pompelmo, limone e mandarini possono risultare a volte allergeni molto potenti.

Da evitare anche in quei soggetti con problemi di stomaco o di ipoglicemia.

Chi è abituato a mangiare fino alla sazietà, può patire molto la fame seguendo la dieta degli agrumi. Deriva dal fatto che i frutti sono poco calorici e non rendono sazi. Possono inoltre presentarsi effetti collaterali, quali: mal di testa, stanchezza e sensazione di spossatezza.

Occorre inoltre ricordare che molte persone sono riuscite a perdere diversi chilogrammi grazie a questa dieta. Una volta terminata, bisogna nutrirsi razionalmente per evitare l’effetto yo-yo.

La dieta degli agrumi ha molti vantaggi ma può provocare diverse carenze di sostanze nutritive. Vale la pena consultare un medico prima di seguirla.

Quanto si riesce a dimagrire?

Il numero di chilogrammi persi dipende spesso dalle capacità individuali dell’organismo. Ad influenzare il processo dimagrante sono inoltre fattori, quali: attività fisica e relativa intensità, peso di partenza e stile di vita. Tuttavia, le persone che hanno deciso di seguire la dieta degli agrumi sono riusciti a dimagrire mediamente di 10 kg in un mese!

Schema alimentare della dieta degli agrumi

Su internet sono disponibili diversi menù di esempio. È facile stilarne uno in piena autonomia. Di seguito presentiamo a titolo esemplificativo un piano dietetico di due giorni. Può essere ovviamente modificato a proprio piacere. L’importante è che preveda la presenza di agrumi.

Giorno 1:

Colazione: metà pompelmo, arancia, pane tostato o farina d’avena con yogurt

Pranzo: 125 g di petto di pollo o tacchino, pane tostato e arancia

Merenda: mandarini

Cena: due pomodori e due uova sode

Giorno 2:

Colazione: metà pompelmo, pera, un pezzo di anguria, pane tostato

Pranzo: 125 g di formaggio e 100 g di salmone

Merenda: arance

Cena: 125 g di vitello, pane tostato e pomodoro

Dieta degli agrumi – ne vale la pena?

Se vuoi dire addio ai chili di troppo in modo rapido, la dieta degli agrumi può risultare molto d’aiuto. Per poter tuttavia ottenere dei risultati concreti, occorre seguirne alla lettera le regole e interromperla dopo circa 5 o 7 giorni. In seguito va modificato il proprio regime alimentare, abbandonando le cattive abitudini ed evitando così l’effetto yo-yo. Ricorda, la dieta degli agrumi non è adatta a tutti, ecco perché ti consigliamo in primo luogo di informarti, per essere pienamente consapevole dei vantaggi e soprattutto degli svantaggi. Se hai dei dubbi in merito o se non sei sicuro che sia la dieta per te, consulta un medico o un nutrizionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *